Una serata davvero all’insegna della bellezza e della moda quella della settima
edizione delle Olimpiadi della Bellezza di Miss Europe Continental 2019.
La finalissima europea del più prestigioso concorso di bellezza a livello
internazionale si è tenuta al Teatro Mediterraneo di Napoli sabato 23 Novembre,
dove è stata incoronata la Miss Europe Continental 2019, la magnifica Sara Taheri
proveniente dalla Francia.
A rendere il tutto ricercato e ad esaltare la bellezza e il fascino delle concorrenti,
sono state fondamentali le creazioni della valente stilista Giovanna Ercolano, che
ha stupefatto tutti con delle mise del tutto straordinarie e seducenti.
Sono infatti gli abiti del brand Giovanna Ercolano Couture a vestire le circa 50
Miss provenienti da tutta Europa, valorizzandole e scegliendo un connubio
vincente con Miss Europe Continental, facendo inoltre emergere un tipo di donna
molto sicura di sé ma al contempo davvero molto seducente ed elegante.
Trionfa nuovamente il Made in Italy firmato Giovanna Ercolano Couture, che
dedica sempre tanto tempo e passione a realizzare abiti sartoriali di grande
qualità e “davvero molto esclusivi”, come è stato proclamato dal vasto pubblico
proveniente da ogni parte del mondo.
“Per me è stato davvero un onore far parte di questa magnifica organizzazione
anche per quest’anno, è sempre una fortissima emozione vedere tutte quelle
bellissime Miss salire sul palco con una delle mie creazioni.
Sono molto soddisfatta del riscontro che sto ricevendo tramite la macchina
organizzativa di Miss Europe Continental, queste gratificazioni mi ripagano del
duro lavoro e dei sacrifici fatti sin qui. E ancora una volta devo dire un
grandissimo Grazie al Patron del concorso Miss Europe Continental, Alberto
Cerqua, per aver reso tutto ciò .”.
Ecco quali sono state le parole della talentuosa stilista Giovanna Ercolano, che è
sempre molto piena di gratitudine per far parte di questa organizzazione.
I motivi della sua riconoscenza sono ovvi, lo show è stato davvero un successo e
siamo davvero curiosi di scoprire cosa l’organizzazione avrà in serbo per l’anno
2020.