“Le dichiarazioni del Presidente De Luca mi restituiscono onore e fiducia. Sembra quasi una ovvietà, ma ribadire con forza che in Italia una persona è innocente fino a sentenza passata in giudicato è diventata una battaglia culturale. Ribadisco con nettezza la mia assoluta estraneità ai fatti che mi vengono contestati e sono sicura che questa storia mi vedrà uscire a testa alta. Nel frattempo proseguo serena e determinata la mia campagna elettorale ancora più convinta della scelta di campo che ho fatto. Parliamo della Campania dei prossimi anni, confrontiamoci sui temi che stanno a cuore ai cittadini e abbassiamo i toni delle inutili polemiche. Come detto porto in dote al Presidente De Luca la mia competenza e l’impegno maturato in tanti anni nelle corsie ospedaliere al fianco dei miei pazienti e delle tante persone bisognose di cura di questa terra. Non chiedo nulla e non voglio più che il mio nome sia associato a termini come “trasformista” o “impresentabile”. Ho già sopportato abbastanza. Per questo ringrazio il Presidente che ha mostrato anche una grande sensibilità nei miei confronti. In Politica i rapporti umani vengono prima di tutto.” Così in una nota Flora Beneduce Consigliere Regionale uscente e candidata nelle liste di Campania Libera a sostegno del Presidente Vincenzo De Luca