La Fondazione Banco di Napoli in prima linea tra storia, arte e memoria. Prendono il via giovedì 23 luglio alle ore 20.30 le serate in cortile con reading di racconti tratti da documenti storici dell’Archivio del Banco di Napoli e raffinate esecuzioni musicali in programma fino a ottobre. I primi due racconti sono: ‘Masaniello, il passato che non passa’ di Raffaella Ferrè e ‘La peste, un flagello lavato dalla pioggia’ di Giuseppe Montesano. Letture di Antimo Caseratano e Andrea Fiorillo. L’iniziativa nasce da un’idea di Alfredo Guardiano, presidente dell’Associazione Amici della Fondazione, e si avvale della consulenza musicale di Stefano Valanzuolo e delle rappresentazioni sceniche a cura di Nartea Servizi.  La partecipazione è gratuita, ma si richiede la prenotazione con email a segreteria@fondazionebanconapoli.it per il necessario contenimento delle presenze entro una capienza programmata.

Inoltre il giorno prima, mercoledì 22 luglio, ilCartastorie Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, patrimonio di memorie del Mezzogiorno d’Italia, riaccoglie i visitatori con “Antenati d’Archivio – summer edition” riservato a 20 partecipanti che dalle 18.30 alle 20.00 avranno la possibilità di sfogliare gli antichi conti corrente alla ricerca del proprio cognome e di scoprire contenuti multimediali ispirati alle storie raccontate dalle dettagliate causali di pagamento. Per info e prenotazioni www.ilcartastorie.it