Il consigliere provinciale Pasquale Crisci si affianca al dolore dell’intera comunità casertana per la scomparsa del Monsignor Giovanni D’Alise. È il primo Vescovo in Italia a morire a causa del Coronavirus; dopo essere risultato positivo al Covid-19, nella sua stanza di isolamento all’ospedale cittadino, mentre stringeva tra le mani il Santo Rosario. 
“Momento triste per tutta la nostra comunità, uomo di grandissimo spessore e di una grande umanità. Caserta perde tanto. A parte tutti i pensieri che a lui e al suo operato si possono rivolgere, mi piace pensare che la sua morte abbia anche una funzione pedagogica. Siamo umani, siamo fragili, siamo in pandemia. Attenzione ad indossare sempre le mascherine in maniera corretta ed efficace ed evitare gli assembramenti”. Ha dichiarato Crisci. 
I funerali si terranno oggi, lunedì 5 ottobre, alle ore 18.00, nella cattedrale di Caserta, alle presenza dei soli sacerdoti e vescovi, per evitare problemi di sovraffollamento, e sarà trasmesso in diretta televisiva e streaming social.