Finalmente si torna a vivere, ma soprattutto, si torna a generare economia attiva in un territorio bello e dannato allo stesso tempo, figlio delle disfunzioni del Sistema Italia e degli stereotipi da Questione Meridionale. La Campania, come la quasi totalità del Paese, approda ad una insperata zona bianca che lascia ben sperare in una ripresa economica importante anche in vista della stagione estiva. “Abbiamo intravisto la luce alla fine del tunnel – commenta il prof. Gianni Lepre, opinionista economico del TG2 Rai e dell’Agenzia di Stampa nazionale ItalPress – una luce che ci rincuora e pone le basi per una rinascita dei nostri territori e di quelle filiere che contribuiscono al made in Italy”. “Prioritario, adesso,- ha continuato il noto economista – rimboccarsi le maniche e seguire il programma del PNRR destinando i fondi del Recovery a quei comparti strategici in grado di rimettere in moto il Sistema Paese”. Il prof. Lepre ha poi concluso: “ Consideriamolo un terzo Rinascimento e lavoriamo affinché le Imprese in via di liquidazione non debbano abbassare la saracinesca, e quelle in fase di riqualificazione trovino terreno fertile nell’assegnazione della liquidità e delle agevolazioni fiscali. Come ripeto da sempre, è solo con l’azzeramento della pressione fiscale e con massicci interventi finanziari reali a sostegno della ripartenza industriale che riusciremo a fare la differenza in un Paese piegato dalla pandemia ma che ha voglia e coraggio per tornare a crederci”.