Brusciano. Il Tar Campania ha riammesso le liste a sostegno della candidatura di Giuseppe Montanile, ex sindaco di Brusciano che si è ricandidato dopo che nel febbraio 2020 fu sfiduciato dalla sua maggioranza. Montanile era stato escluso poiché aveva presentato in ritardo le liste, ma il Tar ha accolto le sue ragioni ed ha riammesso l’ex sindaco alla competizione elettorale
“Oggi ha vinto la giustizia e la democrazia, ha vinto la mia comunità che in questi giorni mi è stata vicina più che mai”, commenta così la decisione del Tar l’avvocato Giuseppe Montanile, che ora potrà correre alle elezioni del 3 e 4 ottobre. “Questa vittoria è la prioritariamente quella di tutti i cittadini di Brusciano”, aggiunge, “non la mia o dei candidati consiglieri. Da domani cominceremo la nostra campagna elettorale con il sorriso sulle labbra, con la certezza che non possiamo perdere neanche più un minuto perché questa città attende di riprendere il cammino inopinatamente interrotto a marzo. Siamo andati oltre le ingiustizie, le piccolezze umane, le trappole di chi voleva limitare la libertà dei cittadini. A breve presenteremo le nostre liste al Comune senza alcun desiderio di rivalsa, è arrivato il tempo di pacificare questa comunità e di farlo guardandoci negli occhi”.